come scegliere una piattaforma per l'ecommerce

Saper valutare piattaforme per l’eCommerce e fornitori di software non è affatto impresa facile. La buona notizia è che non sei solo nella trasformazione e nella crescita del tuo business. Secondo uno studio di Ovum sulle imprese ICT, sono più del 90% le attività che hanno in cima all’agenda la messa in atto di una trasformazione digitale.

La chiave per scegliere la piattaforma eCommerce più performante è iniziare con delle domande utili a definire i tuoi punti deboli e i tuoi veri obiettivi. Il 40% dei CIO sostiene infatti che obiettivi poco chiari sono la ragione principale per cui i progetti IT falliscono, per questo motivo riteniamo fondamentale saper stabilire i passaggi più corretti per la crescita del business.

Una volta che gli obiettivi sono stati definiti sarai nella posizione migliore per porre ai tuoi fornitori i quesiti necessari a valutare quale piattaforma sia la più adatta alle necessità del tuo business e al raggiungimento dei tuoi obiettivi.

Ecco 4 suggerimenti per valutare con efficacia una piattaforma eCommerce che funziona:

conosci il tuo business

1 – Conosci la direzione del tuo business

Quando si valuta una piattaforma eCommerce è importante anzitutto capire dove sta andando il tuo business e dove vorresti si trovasse di lì ai successivi 3-5 anni. Per capire se una particolare piattaforma ti aiuterà a raggiungere la crescita pianificata poniti le seguenti domande:

  • La piattaforma è abbastanza moderna per evolversi con il mio business?
  • Quanto mi costerà crescere?
  • Quanto costerà aggiornarla e adottare nuove funzionalità?
  • Quanto tempo, risorse e sforzi saranno richiesti per gestirla con efficacia?

customer experienced

2 – Definisci una visione della customer experience

Questo è un aspetto centrale nel processo di valutazione di una piattaforma per la vendita online. È un errore piuttosto comune quello di scegliere piattaforme e fornitori che soddisfano le esigenze aziendali di oggi senza tener conto di quelle di domani.
In questa fase i fattori da valutare sono circoscritti alla flessibilità intrinseca della piattaforma e all’intero ecosistema delle applicazioni interconnesse – non solo legate alla vendita. In tal modo permetterai alla tua impresa e ai team tecnici di creare rapidamente nuove forme di esperienza per il cliente assecondando l’evoluzione continua del business e delle dinamiche di consumo.

priorità di business per l'ecommerce

3 –  Descrivi le priorità principali

Ogni business ha le sue valide ragioni per proseguire un determinato percorso nella valutazione di una piattaforma eCommerce. Concentrati rigorosamente sulle priorità principali e affina i must-have, in particolare su:

  • Costo totale della proprietà (TCO, Total Cost of Ownership);
  • Supporto di più modelli di business (B2B; B2C; B2E, ecc…)
  • Stabilità IT
  • Miglioramento dell’esperienza mobile;
  • Business Users Empowerment;
  • Scelta del miglior fornitore/ partner commerciale;
  • Iniziative di innovazione degli sviluppatori;
  • Ecosistema End-to-end.

la giusta misura del tuo business

4 – Trova la misura giusta

Le piattaforme eCommerce più serie sono ricche di funzioni e funzionalità e rilasciano continuamente nuovi aggiornamenti. Diventa quindi indispensabile comprendere le competenze principali del fornitore, la audience target e la conoscenza del settore, ponendosi delle domande quali:

  • Implementano piattaforme per la mia dimensione aziendale? (PMI, aziende di medie dimensioni o multinazionali).
  • Implementano piattaforme per la mia industria di riferimento? (industria, manifattura, hi-tech, retail, telecomunicazioni ecc…).

La differenza non dipende solo dalla profondità delle funzionalità, ma anche dalla roadmap futura del fornitore, in quanto è stabilita sulle priorità che egli ha pianificato in base al suo target e alla sua industry di riferimento.