Skip links

I 5 miti da sfatare prima di aprire un Ecommerce

Sono sempre di più le realtà che ogni giorno si affacciano al mondo online, avviando il proprio negozio Ecommerce per ampliare il bacino di clienti e intercettarne di nuovi. È davvero così semplice aprire un Ecommerce? Può effettivamente esserlo, ma non senza alcuni capisaldi fondamentali. Sfatiamo dunque un po’ di miti e gettiamo le basi per una salda progettazione della strategia di vendita online.

Esperienza di vendita

Per vendere online non serve avere esperienza nel mercato della vendita. FALSO

Questa convinzione è facilmente confutabile nella misura in cui, sebbene non sia indispensabile, può essere di grande aiuto avere una modesta esperienza di vendita. Ciò significa sapere che vendere, online o in store, è pur sempre vendere: popolare un catalogo, avere a che fare logisticamente con le merci, dover destinare uno spazio al magazzino per gestirle, disporle all’interno del proprio eshop, interagire con i clienti, soddisfare le loro richieste, farsi carico delle loro eventuali problematiche. Il fatto di possedere un negozio online non significa che i prodotti si smaterializzino e che tutto sia meno tangibile e ingombrante. Gli articoli e i clienti esistono anche sul web e bisogna saperli gestire con estrema competenza.

Competenza digitale

Per aprire un ecommerce è sufficiente una buona dimestichezza con le tecnologie. FALSO

Sicuramente l’abilità tecnica relativa all’utilizzo dei mezzi tecnologici è la base necessaria per qualsiasi tipo di operazione digitale, ma ovviamente non è sufficiente. Per avviare e gestire un negozio online è necessario aver sviluppato competenze digitali complesse e strutturate in molteplici direzioni: user experience, design, seo, marketing, store management e customer care. Bisogna essere costantemente consapevoli delle attività che si intraprendono e pronti per reagire strategicamente agli imprevisti di ogni giorno. Questo equivale al possesso di una preparazione interdisciplinare difficilmente condensabile in un’unica figura professionale. È per questo motivo che risulta molto più semplice e sicuro affidarsi ad un team tecnico diversificato e dedicato.

Concorrenza online

Realizzare un sito ecommerce costa poco e permette di battere la concorrenza. FALSO

Oggi esistono molteplici soluzioni ecommerce sostenibili che rappresentano un’ottima base di partenza. A partire da questa, è però essenziale differenziarsi. Avviare l’eshop non basta di per sé a farsi scegliere in un mercato ricco di altrettante offerte e possibilità. Per esprimere la vera qualità e peculiarità dei prodotti è fondamentale fare un passo in più, un passo per il quale è necessario possedere competenze settoriali legate al marketing strategico e all’ecommerce management:

  • curare l’assortimento dei prodotti e la loro costante rotazione
  • garantire tracciamento e velocità di consegna
  • investire nella promozione marketing con campagna Display, Search, DEM e social media
  • implementare la user experience
  • offrire personalizzazioni di prodotto
  • pubblicare contenuti visuali e testuali interessanti e coinvolgenti per l’utenza
  • essere di supporto al cliente con costanza e disponibilità

Capitale e risorse

Avviare un ecommerce richiede solo un piccolo investimento iniziale. FALSO

È evidente, anche alla luce delle attività di miglioramento e differenziazione appena elencate, che non è pensabile aprire un negozio online spendendo una cifra irrisoria di start up e non investendoci mai più alcuna risorsa nel corso del tempo.
Al di là del valore dell’hosting, del design del sito e di altri aspetti correnti dell’attività, sarà fondamentale concentrarsi su contenuti, immagini, descrizioni, attività di marketing. Bisognerà inoltre curare il rapporto con i fornitori, aumentare la qualità del servizio offerto, investire per generare e trasmettere valore al cliente nel momento in cui si interfaccia con il brand. Tutte queste operazioni richiedono disponibilità a investire sul proprio negozio online, esattamente come lo si farebbe con il proprio store fisico. Ma ancor prima di questo, è necessaria una mentalità centrata sul costante miglioramento del proprio business.

Tempo e investimento

Aprire un negozio online è un’operazione che può essere svolta in poco tempo. FALSO

Non è del tutto vero. La progettazione di uno store online non è una sola attività, è un intero processo. Ed anche il tempo rappresenta una risorsa fondamentale per la sua realizzazione: ci vuole tempo per stendere una strategia efficace, ci vuole tempo per costruire il sito, ci vuole tempo per ottenere una buona posizione nella pagina dei risultati di ricerca, ci vuole tempo per raccogliere contatti. Inoltre, il sito ecommerce deve essere monitorato al fine di ottenere i dati in base ai quali orientare le successive mosse strategiche, oltre al fatto che può essere continuamente migliorato per una continua evoluzione. Insomma, le attività da pianificare non hanno potenzialmente mai una vera fine e il tempo non può essere comprato. Tuttavia può essere guadagnato e gestito in ottica di ottimizzazione.

Esperienza, competenza, tempo, voglia di migliorare, curiosità, stimolo a fare la differenza, disponibilità ad investire realisticamente nel progetto, capacità di pensare fuori dagli schemi: queste alcune delle caratteristiche fondamentali per la realizzazione di un ecommerce di successo.

Possiedi già tutte queste risorse? Se sì, ottimo! Ma sei sicuro di riuscire a fartene carico da solo?

Tutto può essere insegnato, ma non tutto può essere imparato allo stesso modo e con il medesimo approfondimento. Per evitare di incorrere in soluzioni inefficaci e non strutturate in cui riversare tutto il tuo budget senza una seconda possibilità, ricorda che è sempre possibile fare affidamento alla competenza di team specializzati nelle molteplici aree di interesse.

Resta sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter per ricevere via mail tutte le novità del mondo Eurostep!

Ti è piaciuto il nostro articolo?
Dillo ai tuoi amici!